I Klöße o Knödel (che in Franconia chiamano anche “Gniedla”) sono un piatto diffuso non solo in Germania ma anche in Austria, Reppubblica Ceca e Italia, dove sono noti come canederli.

Li si può descrivere come dei grossi gnocchi rotondi e ne esistono molte versioni tra cui i Semmelklöße a base di pane raffermo, i Mehlklöße a base di farina e uova, i Grießklöße a base di semolino e i Kartoffelklöße a base di patate. E proprio questi ultimi venivano preparati spesso da Kerstin, la sua ricetta prevedeva l’uso di patate sia crude che cotte da cui ottenere la fecola, rendendo il procedimento lungo e complesso. Quella che segue è una versione semplificata e approvata da Kerstin, in tedesco per chi fosse interessato, la traduzione è subito sotto. 

Zutaten für zwei Personen:

400g Kartoffeln, mehligkochende

100g Kartoffelmehl

1/2 TL Salz

ca. 100ml Wasser (je nach Kartoffeln)

Zubereitung:

Die Kartoffeln 20-25 Min. garen und völlig auskühlen lassen.
Schälen und zweimal durch die Kartoffelpresse drücken.
Jetzt mit Salz, Kartoffelmehl und Wasser mischen und den Teig verkneten.
Der Teig müss weich und klebrig werden. 
4 Klöße formen und in einem Topf in heißem Salzwasser ca. 15 Min. kochen lassen. Das Wasser darf nicht kochen.
Die Klöße sind fertig, wenn sie nach oben schwimmen.

Man kann die Klöße auch mit 2-3 getoasteten Brotwürfel füllen. 

Per due persone:

400g di patate farinose

100g fecola di patate

1/2 cucchiaino di sale

100ml di acqua circa, a seconda delle patate

Preparazione:
 
Cuocete le patate in acqua bollente per 20-25 minuti, lasciate raffreddare completamente.
Pelatele e passatele due volte nello schiacciapatate.
Adesso unite il sale, la fecola e l’acqua e formate un impasto, che deve essere ben idratato e colloso.
Formate 4 Klöße e cuoceteli in una pentola in acqua calda salata per circa 15 minuti. L’acqua non deve bollire.
I Klöße sono pronti quando salgono in superficie.
 
Si possono aggiungere al centro anche due o tre dadini di pane abbrustolito.
 
Kartoffelklöße
 
Guten Appetit!