Aria condizionata e asciugatrici americane

Non ho mai avuto così freddo come negli Stati Uniti in estate.

Appena scesi dall’aereo a Columbus, in Ohio, a metà agosto, la temperatura sull’autobus che ci portava dall’aeroporto a Newark era 17 gradi Celsius.

Ricordo una notte a casa di Garreth e Ann Marie che presi la valigia e la spostai sopra al bocchettone di aerazione sul pavimento accanto al letto, sperando in qualche modo di bloccare il getto d’aria ghiacciata.